Chambray, il tessuto “frosted effect” leggero e confortevole

Chambray, il tessuto “frosted effect” leggero e confortevole

Lo chambray è un tessuto di cotone e lino, da molti accostato al denim. Leggero e traspirante, oggi viene sempre più usato per capi informali ma anche per quelli più alla moda. Vediamo insieme quali sono le peculiarità che ne stanno agevolando la diffusione e che tanti apprezzamenti generano.

Chambray, un nome così armonico, particolare, che sembra quasi richiamare una melodia. Si tratta invece di un tessuto di cotone e lino, noto per la sua leggerezza e morbidezza. Volendo farne un piccolo accenno storico, sembra accreditata l’idea che vede l’origine legata a un tessitore francese del XIII secolo, Baptiste Chambray, il quale era solito tessere una stoffa molto simile allo chambray. Non a caso l’altro nome con cui il tessuto è conosciuto è batista.

Le caratteristiche dello chambray

Molte persone associano arbitrariamente lo chambray al denim, il “fratello” ben più noto. In realtà il chambray è diverso sia per quanto riguarda la trama che l’ordito; anche al tatto i due tessuti rivelano subito la differenza. La commistione di una trama bianca e di un ordito che spesso è blu produce un “frosted effect” caratteristico di questo tessuto. I colori però possono variare.

Inoltre, diversamente dal denim, lo chambray è contraddistinto da maggior fluidità e morbidezza. Queste sono le principali caratteristiche per le quali la stoffa viene comunemente utilizzata per abiti, camicie e lenzuola.

La leggerezza non ne inficia assolutamente la resistenza, che è anzi molto alta. La trama infatti è molto fitta e questo rende il tessuto scarsamente suscettibile di usura.

Confortevolezza, delicatezza e semplicità di cura sono ulteriori valori aggiunti di un tessuto ideale per capi che si adattano perfettamente al corpo, non irritano la pelle e si smacchiano facilmente (è sufficiente un lavaggio in lavatrice a 40°).

Capi in chambray: estetica e vestibilità

Un capo in chambray colpisce esteticamente e nel contempo si lascia apprezzare per la sua vestibilità. La straordinaria combinazione di cotone e lino si presta agli abbinamenti più diversi, risultando perfetto sia in abbinamento ad altre tonalità di blu che a nuance neutre e sabbiate. Ad oggi i rivenditori di tessuti riservano una parte del proprio catalogo a questo tessuto molto amato anche per il suo effetto lievemente luccicante creato dal particolare ordito.

No Comments

Post A Comment