Cotone: dal fiore al tessuto, storia di una fibra naturale preziosa

tessuti como

Cotone: dal fiore al tessuto, storia di una fibra naturale preziosa

Ci accompagna da sempre e sarà per sempre al nostro fianco – e sul nostro corpo: il cotone è il materiale più diffuso al mondo per la sua elevata tollerabilità e per la sua incredibile versatilità. Portabile da tutti, perfetto su ogni capo di abbigliamento, il cotone è un tessuto molto pregiato, la fibra di cellulosa più pura presente in commercio.

La pianta del cotone è una pianta erbacea tipica delle zone tropicali e per crescere bene, quindi, ha bisogno di tanto calore e di terreni fertili. La sua coltivazione parte dall’India, ma oggi è possibile trovare coltivazioni di cotone anche dalle nostre parti. In passato, il cotone era un tessuto molto pregiato, ma grazie alla diffusione delle macchine tessili ha cominciato a diffondersi a macchia d’olio, divenendo così un materiale economico ma di qualità (se realizzato con le materie prime giuste).

Come per tanti tipi di tessuti, anche per il cotone ci sono differenti tipologie, modelli e varietà: i più pregiati sono quelli egiziani e peruviani, perché sottili e lucenti rispetto a quelli indiani che sono mediamente più grezzi.

Anche il cotone può essere realizzato in laboratorio, pertanto prima di procedere all’acquisto di un tessuto è molto importante controllare che sia certificato e che sia soprattutto naturale al 100%. Il cotone è un tessuto molto versatile e perfetto per tante tipologie di confezioni, sia invernali che estive: perché duri a lungo nel tempo, però, è fondamentale che sia realizzato con materie prime di altissima qualità.

Tags:
No Comments

Post A Comment