Il panciotto, simbolo d’eleganza

Il panciotto, simbolo d’eleganza

Il panciotto è da sempre sinonimo di eleganza. Per certi versi potremmo definirlo un capo di nicchia in quanto non particolarmente diffuso. Tuttavia, lo smanicato da abbottonare sulla camicia può diventare il vero protagonista in un completo coordinato.

Il panciotto, da molti chiamato gilet, è un capo di abbigliamento che si distingue per la sua versatilità: può essere dunque usato in diversi outfit, sia formali che informali. L’utilizzo di un tessuto piuttosto che un altro può fare la differenza, soprattutto se si pensa di indossarlo in contesti business o ad un matrimonio.

Il panciotto: dalle origini ad oggi

Il panciotto affonda le sue radici nella Francia della seconda metà del 1600 quando se ne cominciò a parlare in termini di “giustacorpo”. Qualche anno dopo gli inglesi mutuarono l’idea. Il re Carlo II Stuart propose allora il suo waistcoat, una sorta di giacca lunga fino al ginocchio, dunque ben lontana dalla nostra idea di panciotto. Terminata la Rivoluzione Francese, scomparve la lunghezza e le linee si fecero più strette e semplici.

Ma come si presenta oggi il panciotto? Innanzitutto, è costituito da due tipologie di tessuti: stoffa sulla parte anteriore e fodera su quella posteriore. Sulla schiena viene poi cucito un laccetto che serve a stringerlo come più si desidera. Questo particolare costituisce un po’ l’essenza del gilet, che deve presentare una perfetta aderenza. Lo si indossa sulla camicia e sotto la giacca, non deve quindi essere né stretto né largo. Anche per questo motivo, si tende a privilegiare l’uso di tessuti pregiati e confortevoli.

Panciotto monopetto, doppiopetto e… una piccola nota trend

Esistono panciotti monopetto e doppiopetto, con o senza baveri (rever).

Il panciotto monopetto contiene una sola fila di bottoni, che possono essere tre o sei, Di solito si sceglie il numero in base alle proprie preferenze o attendendosi ai bottoni presenti sulla giacca. Sarebbe meglio non sceglierlo con pochi bottoni, per evitare che l’aderenza non sia adeguata.

Il panciotto doppiopetto ha una doppia fila di bottoni, un dettaglio che ne fa un capo di estrema raffinatezza. Non è un caso infatti che sia quello più apprezzato nelle occasioni formali.

Oggi è molto trend indossare il panciotto anche senza giacca, per un look più casual che preserva comunque la nota elegante.

No Comments

Post A Comment