Qualità e valore grazie alla nobilitazione del tessuto

nobilitazione del tessuto

Qualità e valore grazie alla nobilitazione del tessuto

Dietro un tessuto si muove un universo dalle mille sfaccettature. Un universo solo in parte conosciuto, visto che esistono tante operazioni che concorrono al tessuto finito, molte delle quali ignote ai più. Una di questi trattamenti è il finissaggiouna nobilitazione del tessuto fondamentale per trasformare il tessuto da grezzo a tessuto finito, idoneo alla confezione di manufatti o in semilavorato da riutilizzare in nuove lavorazioni. Le grandi firme italiane sono da sempre attente al finissaggio dei tessuti che utilizzano nella creazione dei propri capi. 

Le aziende che si occupano di vendita di tessuti conoscono alla perfezione i lunghi e articolati processi che ci sono dietro un tessuto. Il suo pregio, la bellezza alla vista e al tatto, l’aderenza a determinati standard di qualità sono spesso la risposta concreta della cosiddetta nobilitazione del tessuto. 

Lo stesso termine ci conduce immediatamente dritti al centro del senso di un’operazione nodale nel trattamento di un tessuto. Nobilitarlo significa migliorarne l’aspetto, le peculiarità, il tocco, non solo per un fatto puramente estetico dunque ma anche in vista di potenziali settori d’impiego. 

Come avviene e perché è importante la nobilitazione del tessuto 

La nobilitazione dei tessuti avviene attraverso il finissaggio, una serie di trattamenti fisico-chimici che vengono applicati sia sui tessuti stampati in maniera tradizionale che digitale. Nonostante se ne parli al singolare, in realtà il finissaggio è molto più complesso di quanto possa apparire giacché contempla tutta una serie di operazioni che sfruttano anche mezzi diversi.

Alcuni dei trattamenti più noti e usati in ambito tessile sono:

  • Thermofixing, un termofissaggio di rifinitura di tessuti, specialmente a maglia, di fibre sintetiche (soprattutto quelli a maglia), usato per dare loro dimensioni e forma e stabili.
  • Crease resistent, che ha lo scopo di rendere i tessuti ingualcibili, ma non totalmente onde evitare un effetto troppo rigido;
  • Unshrinkable, che ha lo scopo di rendere il tessuto lucido, morbido, antinfeltrente, irrestringibile e idrorepellente;
  • Waxingper un effetto cerato e compatto;
  • Frappè, per un aspetto irregolare;
  • Stone Washing, particolarmente usato per il denim, viene effettuato per accelerare l’effetto di lavaggio e dare ai capi un aspetto “vissuto. 

I due più rilevanti processi di nobilitazione del tessuto rimangono tuttavia la tintura e la stampa.
La prima prevede l’immersione di pezze, filati o capi in un bagno colorante; la seconda riguarda il fissaggio su tessuto di uno o diversi colori per la creazione di disegni, sia estesi che su zone ben delimitate). 

Alma Tissues valorizza la nobilitazione del tessuto 

Chi ha un’esperienza pluriennale nella vendita di tessuti è sempre particolarmente attento ai tessuti nella misura in cui l’opera di finissaggio è resa evidente da tante caratteristiche estetiche e più squisitamente tattili.

A tal proposito, Alma Tissues propone da sempre tessuti pregiatiideali per la confezione di manufatti di alta qualità, come testimoniato da sempre dalle più grandi firme italiane di abbigliamento. 

No Comments

Post A Comment