Stoffe di qualità: che caratteristiche devono avere?

stoffe di qualità

Stoffe di qualità: che caratteristiche devono avere?

Il pregio di un capo di abbigliamento non dipende esclusivamente dalla qualità delle lavorazioni che hanno portato alla sua realizzazione. 
Certamente colorazioni, cuciture e linee precise sono fondamentali per ottenere un risultato eccellente, ma ciò che in ogni caso distingue un indumento di ottima fattura da uno scadente è la qualità delle materie prime utilizzate per realizzarlo. 
Ma come si riconosce una stoffa di qualità? 

Ecco qualche utile indicazione.

  • Controlla le etichette e prediligi tessuti di origine naturale. Il poliestere, l’acrilico o l’elastan sono tessuti sintetici, e come tali, essendo prodotti in maniera completamente artificiale, sono più aggressivi sulla pelle e molto meno resistenti. Scegli la lana, la seta, il lino, il cotone o la canapa: optando per questi tessuti di qualità, sul lungo periodo la tua pelle e soprattutto il tuo portafoglio ti ringrazieranno. 
  • Fidati dei tuoi sensi. Tutti i tessuti di qualità dovrebbero avere un aspetto lucido e brillante e una consistenza morbida ma allo stesso tempo resistente. 
  • Fai attenzione al prezzo. Un prezzo troppo basso infatti è molto spesso indice di scarsa qualità. La realizzazione di tessuti di pregio richiede tempo e soprattutto un gran numero di competenze e abilità e come tale ha un costo minimo medio-alto. In questo caso, qualora avessi l’esigenza di acquistare una quantità abbastanza elevata di tessuti, ti viene in aiuto la vendita in stock. 
No Comments

Post A Comment