Alpaca: tessuto morbido, caldo e prezioso

tessuti como

Alpaca: tessuto morbido, caldo e prezioso

L’alpaca è un mammifero appartenente alla stessa famiglia della vigogna (la cui lana si utilizza spesso per realizzare elegantissimi abiti da uomo) ed è originario del Sud America. Il suo nome è lo stesso che comunemente utilizziamo anche per indicare i suoi tessuti e la sua lana, attualmente una delle più pregiate e costose presenti in commercio, al punto che anche l’Italia ha deciso di allevarne di propri.

Nel tempo, l’alpaca si è adattato moltissimo alle escursioni termiche ed è per questo che anche la sua lana è particolarmente indicata per proteggersi durante le stagioni più rigide (anche in posti del mondo dove il freddo non lascia scampo). Oltre a essere isolante, però, la lana di alpaca è riconosciuta per il suo pelo morbido, setoso, al tatto incredibilmente leggero e alla vista luminoso e brillante.

La fibra del tessuto alpaca è molto più resistente della comune lana di pecora ed è anche molto più calda: nelle sue trame non è presente la lanolina, quindi l’odore sarà anche molto più gradevole dei tessuti realizzati con altri tipi di lana.

In commercio, esistono due tipologie di lana alpaca: la lana huacaya, più ondulata ed elastica, e la lana suri, più liscia e sottile, quasi simile alla seta.

Un tessuto pregiato, dunque, quasi superiore al miglior cachemere che possiate provare o conoscere. Un tessutomorbido, naturale al 100%, caldo, versatile, disponibile in natura in 22 diverse tonalità e perfetto per la realizzazione di indumenti di uso comune, per proteggersi dal freddo nei periodi più rigidi dell’anno.

Tags:
No Comments

Post A Comment