Testimone dello sposo: abito e tessuto da scegliere

Testimone dello sposo: abito e tessuto da scegliere

Un testimone dello sposo che si rispetti si caratterizza per la scelta di un abito che sia sinonimo di classe ed eleganza. In una cerimonia di grande valore come quella di un matrimonio, anche l’abbigliamento scelto riveste un ruolo determinante. Messi da parte gli sposi che fanno storia a sé, sarà utile passare al vaglio quali sono i tessuti più usati nei vestiti per il testimone dello sposo.

Le figure comprimarie degli sposi hanno una funzione determinante nello svolgimento della funzione e del successivo festeggiamento. Tra queste rientra il testimone di nozze, una figura che viene solitamente investita di compiti importanti. La scelta dell’abito giusto non è dunque un fattore secondario: non è un caso che da tempo l’alta moda abbia scelto di dedicare a questa figura collezioni mirate. Inoltre il tessuto ha grandissima importanza nel confezionamento di un abito sartoriale.

Vestito del testimone di nozze: stile e tessuti da prediligere

Il testimone di nozze deve indossare un abito elegante ma al contempo sobrio, comodo ma che non passi inosservato. Si può ottenere la resa estetica desiderata non solo optando per la giusta linea, ma anche valutando bene il tessuto pregiato di cui sarà fatto l’abito.

L’ideale sarebbe coordinarsi con lo stile e i colori dello sposo, optando per un blu, un grigio o un nero a seconda della decisione di quest’ultimo.

Nella scelta dell’abito conta anche il momento della giornata in cui è previsto il matrimonio.
Se questo si svolge di mattina, si tenderà a scegliere un tight o mezzo tight. Il primo è costituito da una giacca a coda abbinato a un gilet monopetto con pantalone scuro a righe; il mezzo tight invece si compone di una giacca corta senza coda, arrotondata sulla parte anteriore e dritta su quella posteriore.
Per una cerimonia serale si può invece optare per uno smoking nero o un classico frac.

Per un abito comodo ma raffinato il tessuto perfetto, sia che l’evento si svolga d’inverno o d’estate, è la lana, amatissima per la sua ottima vestibilità.
Nella stagione fredda si prediligerà una lana più spessa, ideale per contrastare le basse temperature.
D’estate la si sceglierà più leggera, magari combinata con fibre altrettanto traspiranti come cotone o lino.

No Comments

Post A Comment